affitta sale meeting

ricerca avanzata

Photo Gallery Eventi Trascorsi

MENTI INSOLITE.RADIOGRAFIA DI CINQUE FEMMINICIDI ANTONELLA CILENTO BEPPE CONTI CON FRANCO BALMAMION SALVATORE ARANZULLA DARIO VOLTOLINI
Mercoledì 21 novembre 2018, ore 10.00

L'ACQUERELLO IN PIEMONTE

Appuntamenti del mercoledì mattina III serie 2018 

Marcella Pralormo, direttrice della Pinacoteca Agnelli, presenterà in anteprima “L’acquerello in Piemonte”. Marcella Pralormo dirige la Pinacoteca Giovanni e Marella Agnelli dal 2002. E’ esperta di tecniche artistiche, ha studiato in particolare la tecnica del pastello e negli ultimi anni si è dedicata allo studio dell’acquarello in Piemonte. In Piemonte esiste una tradizione dell'acquerello che affonda le proprie radici nell'Ottocento, quando la tecnica dell'acquerello si diffonde dall'Inghilterra e viene portata a livelli altissimi in Piemonte da artisti quali Bagetti e De Gubernatis. La tradizione prosegue nel Novecento e sino ai giorni nostri: la mostra intende raccontare come questa tecnica sia viva e attuale ancora oggi e come sia stata praticata da insegnanti e allievi dell’Accademia Albertina e da molti artisti torinesi, raccontandone lo sviluppo dalla seconda metà del Novecento a oggi. La mostra prende avvio dalla generazione dei grandi maestri dell'acquarello della seconda metà del Novecento: Mario Calandri, Sergio Saroni, Giacomo Soffiantino, Francesco Franco. Questi artisti hanno contribuito a innovare l'acquarello, ciascuno con un linguaggio originale e specifico. Grazie a loro l'acquarello riacquista significato ed esprime contenuti e tematiche contemporanee. La mostra presenterà acquerelli di generi diversi: dal carnet de voyage, all'acquarello naturalistico, dal ritratto al paesaggio, dai dipinti di interni, agli acquerelli astratti.  Artisti più maturi esporranno i propri acquerelli accanto ad artisti giovani, per far capire che la tradizione prosegue e si rinnova, attraverso tematiche molto diverse tra loro e tecniche nuove. La mostra sull’acquerello in Piemonte  dal Novecento a oggi aprirà al pubblico il prossimo 1 dicembre alla Pinacoteca Albertina di Torino e il libro su questa tecnica, edito da Daniela Piazza Editore,  verrà presentato in anteprima assoluta in questa occasione.

COLLABORATORI ED ENTI PATROCINANTI